COSA È L'ECOGRAFIA

L’ecografia è un test diagnostico minimamente invasivo che fornisce utili informazioni sulle condizioni di salute degli organi interni.
Viene utilizzata per la diagnosi di una vasta gamma di disfunzioni e patologie, per la valutazione delle condizioni del feto nelle donne in gravidanza, oltreché in ambito ginecologico ed urologico.

Tutti hanno fatto, prima o poi, l’esperienza di essere sottoposti ad una ecografia, ma pochi in realtà sanno come funziona. Questo metodo diagnostico utilizza delle onde sonore ad alta frequenza che riproducono su uno schermo le immagini delle strutture interne del corpo.

Le onde vengono indirizzate verso la parte del corpo oggetto di attenzione con una sonda (che può essere sia esterna ma anche interna come in urologia e ginecologia). Le onde sonore producono degli “echi” diversi a seconda della forma e della struttura dell’organo o del tessuto che incontrano, e tali echi vengono “letti” per immagini.

A COSA SERVE

Sostanzialmente è il metodo più rapido ed economico per effettuare una prima valutazione di molte patologie o condizioni da monitorare.
Alcuni degli utilizzi più comuni sono i seguenti:

  • Per osservare utero e ovaie nelle donne in stato di gravidanza e valutare l’accrescimento del feto
  • Diagnosticare calcoli biliari o renali
  • Osservare il flusso sanguigno nei grossi vasi (vene e arterie)
  • Evidenziare une neoformazione nel seno
  • Analizzare la ghiandola tiroidea
  • Rivelare anomalie nella vescica
  • Diagnosticare alcuni tipi di cancro
  • Individuare anomalie, malformazioni, cisti o noduli nell’apparato riproduttivo femminile (utero e ovaie)
  • Individuare anomalie nella prostata
  • Fungere da “guida” in caso di biopsia o in trattamenti mirati per alcuni tipi di tumore
SICUREZZA DELLA ECOGRAFIA

E’ un esame ESTREMAMENTE SICURO – a rischio zero - proprio perché utilizza onde sonore e non radiazioni o altri tipi di segnali.

Purtroppo però tali onde non riescono ad oltrepassare la barriera costituita dalle ossa, e non sono utili per diagnosticare organi in cui siano presenti dei gas.

Ecco perché a volte è necessario associare questo metodo di indagine diagnostica ad altri quali la radiografia, la scintigrafia, la TAC, etc, cioè esami che comportano una minima dose di rischio anche se, con le tecnologie odierne, questi rischi sono molto ridotti rispetto al passato.

LO STRUMENTO

Il ClearVue 550 Philips è una delle migliori macchine per ecografia presenti sul mercato ed è corredata da ben 4 tipi di sonde per l’esecuzione dei più svariati tipi indagine.
Le immagini ed i video sono ad altissima risoluzione ed i colori permettono di individuare con estrema rapidità tutte le informazioni di cui abbisogna il medico.

PREPARAZIONE ed ESAME

Nella maggior parte dei casi non è richiesta alcuna preparazione all’esame. Nei casi però di Ecografia Pelvica o Addominale o in quelli effettuati da ginecologa e urologo, vanno seguite alcune procedure prima dell’esame che il medico prescriverà preventivamente.

L’esame è estremamente semplice. Basta spogliarsi di tutti gli accessori metallici e sdraiarsi sul lettino. Il medico andrà poi ad applicare un gel sulla pelle nel punto in cui dovrà appoggiare la sonda e ha inizio l’esame.
Questo può durare da pochi minuti ad oltre mezz’ora a seconda delle dimensioni della zona da analizzare e del numero di organi.

Al temine dell’esame il nostro medico radiologo fornirà le immagini o i filmati acquisiti al paziente su un supporto cartaceo, su un CD o su una “pen drive” in modo da poter far pervenire il risultato al medico che lo ha prescritto.